Questo sito utilizza dei cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

12 maggio #Homelesszero

La Rete e fio.PSD (federazione italiana organizzazioni per le Persone Senza Dimora) con la nuova libreria Rinascita propongono l’incontro

#Homelesszero
la condizione dei senza-dimora può essere cambiata

Presentazione del libro Scenari e pratiche dell'Housing First. Una nuova via dell'accoglienza per la grave emarginazione adulta in Italia- a cura di Caterina Cortese

Con Lisa Giustacchini (responsabile area Contrasto alla grave Povertà – La Rete) e
Andrea Romano (esperto dei servizi per la grave marginalità a Brescia, consigliere fio.PSD)
interviene Caterina Cortese (consiglio nazionale fio.PSD)

Coordina Anna Della Moretta (Giornale di Brescia)

Letture da Il popolo degli abissi di Jack London
a cura di Somebody Teatro

venerdì 12 maggio ore 17.30
sala incontri nuova libreria Rinascita
via della Posta 7 - Brescia (metro Vittoria)

pdfla locandina

L’incontro chiude la serie di iniziative che La Rete, in collaborazione con fio.PSD, il Comune di Brescia e le organizzazioni bresciane che operano nel contrasto alla grave povertà hanno organizzato nel corso dell’anno, a partire dal 17 ottobre con la proiezione del film Gli invisibili, seguita dal convegno Povertà e diseguaglianze e dalla formazione per operatori e volontari, che hanno accompagnato a Brescia la campagna nazionale #Homelesszero.
Oltre agli interventi concreti e sul campo (dal servizio del Centro Diurno L’Angolo, all’apertura dell’Help Center, al supporto all'Emergenza freddo) infatti, La Rete ha voluto sostenere una campagna di informazione e di confronto con la città sulla condizione dei senza dimora e sugli interventi più efficaci per contrastarne il disagio e l’emarginazione in una prospettiva di inclusione e promozione umana e civile.
L’appuntamento del 12 maggio si inscrive nelle iniziative che in questo mese coinvolgono la città nel ricordo delle vittime della strage di Piazza della Loggia, con una proposta volta a promuovere la cultura democratica, attenta al sociale e ai valori civili della cittadinanza per la crescita di una comunità accogliente e responsabile.

Housing First significa letteralmente “prima la casa”. E’ un approccio alla situazione delle persone senza dimora nato negli Stati Uniti negli anni Novanta e diffuso oggi anche in Europa che prevede di assegnare un’abitazione come prima misura nel percorso di assistenza a chi vive in strada. I risultati del primo periodo di applicazione in molte città - tra le altre, New York, Parigi, Lisbona, Madrid, Amsterdam, Dublino, Milano, Ragusa, Padova, Bologna, Torino - dimostrano che, con l’adeguato appoggio di un’équipe di sostegno, dentro una propria casa anche le persone più fragili possono reagire e ritrovare il loro benessere.
Il libro è la prima ricerca approfondita e completa sul tema e inaugura la collana Povertà e Percorsi di Innovazione Sociale dell’editore Franco Angeli, nata dalla collaborazione con fio.PSD, la Federazione italiana delle Organizzazioni per le persone senza dimora. Destinato a professionisti del settore, studiosi, operatori e politici, il volume raccoglie interventi di psicologi, sociologi, antropologi, architetti e valutatori, in una panoramica che include i fondamenti teorici e concettuali dell'Housing First, il quadro della homelessness in Italia e i principali cambiamenti in atto nei paradigmi della policy a contrasto della grave marginalità, insieme alla presentazione della strumentazione pratica e metodologica per l’attuazione degli interventi.

pdfla scheda del libro

la curatrice: Caterina Cortese, sociologa, ha svolto attività di ricerca su povertà e sistemi regionali di welfare. Dal 2014 segue l'Ufficio Formazione, Ricerca e Innovazione di fio.PSD e il Programma Housing First Italia, che costituisce uno dei punti cardine nelle Linee di Indirizzo per il Contrasto alla Grave Emarginazione Adulta in Italia adottate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e sottoscritte nel novembre 2015 dalla Conferenza Unificata Stato Regioni.

La presentazione del libro sarà accompagnata dalla lettura, a cura di Somebody Teatro delle diversità, di alcune pagine tratte da Il popolo degli abissi di Jack London, un reportage fra poveri e homeless dall’East End della Londra del 1902.

170512.fotolondon