Questo sito utilizza dei cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

26 aprile Iodigiuno con stopOPG

La Cooperativa sociale La Rete, con l’associazione stopOPG condivide la preoccupazione che - all’indomani della chiusura dei manicomi giudiziari – il testo di legge in discussione in parlamento “Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all'ordinamento penitenziario” rischi di reintrodurre di fatto l’ospedale psichiatrico giudiziario nel nostro ordinamento, se sarà confermato l’art. 1 comma 16 lettera d AC 4368, già approvato al Senato e ora in discussione alla Camera. Il testo in discussione, infatti, prevede il ricovero di detenuti nei quali siano riscontrati problemi di salute mentale nelle Residenze per le Misure di Sicurezza (Rems), le nuove strutture previste dalla legge che ha abolito gli Opg.

La Rete aderisce quindi alla proposta di stopOPG che, per ottenere lo stralcio della norma in questione, seguirà la discussione alla Camera dei Deputati con una nuova staffetta del digiuno, avviata dallo stesso ex Commissario unico per il superamento degli OPG Franco Corleone nei giorni 12, 13 , 14 aprile.

Su www.stopopg.it la pagina dedicata alla staffetta.

Per aderire alla staffetta del digiuno è sufficiente scrivere all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. “nome e cognome, città, (eventuale) associazione di appartenenza e incarico-professione”